L’inventiva italiana al servizio dell’emergenza sanitaria.
In questo periodo di emergenza sanitaria gli italiani hanno dimostrato una volta di più che sono un popolo di santi, poeti, navigatori e…inventori.

Oltre alla vernice italiana che a contatto con i batteri presenti nell’aria li uccide in pochissimo tempo e che potrebbe essere utile anche nella lotta al coronavirus – sempre che le istituzioni rispondano alla sua richiesta di testare il prodotto con campioni di Covid-19 – in Italia in questi giorni ci sono state altre due idee innovative che potrebbero essere risolutive per alcune problematiche legate al virus.

La prima è stata il ventilatore a due circuiti: un unico respiratore con due tubi per connettersi a due pazienti contemporaneamente per raddoppiare la potenzialità di salvezza.

La seconda è la trasformazione di una maschera da sub in un ventilatore. Si tratta di un puro e semplice “adattamento” di un prodotto già in commercio che ha dato così origine alla maschera C-Pap per la respirazione d’emergenza, realizzato sulla base di un proficuo incontro tra sapere scientifico, conoscenza tecnologica e il network che crea la scienza.

Siamo certi che ci saranno ancora molte idee che scaturiranno dal mondo dell’innovazione che noi di CSB stiamo supportando da quasi 10 anni nella consapevolezza che sia la strada giusta per aiutare l’Italia e gli italiani a superare i momenti bui come quello che stiamo attraversando, e non solo.

Condividi con ...Share on Facebook
Facebook
Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin